Travi a doppia pendenza con sheed o pannelli per l'illuminazione

Travi a doppia pendenza, un sistema tradizionale ed economico per la copertura di edifici industriali

I telai con travi a doppia pendenza rappresentano una tipologia di strutture prefabbricate per edifici industriali monopiano molto diffusa in pressoché tutte le regioni italiane a partire dagli anni 60. Tale utilizzo è sicuramente stato incentivato dalla semplicità di tale sistema che garantisce di mantenere i costi di costruzione contenuti e velocizzare i tempi di realizzazione delle strutture. Il nome si riferisce all'elemento caratterizzante, la trave, che è utilizzata per luci indicativamente da 10 m a 40 m e con interassi indicativamente da 6 m a 12 m.
Il componente che caratterizza tale sistema è la trave ad altezza variabile con estradosso a doppia pendenza, essa può ricevere in appoggio diversi tipi di solai sia pieni che alveolari o con pannelli cervati in c.a.p come tegola a T o TT.
La collocazione dei tegoli TT sulle travi a doppia pendenza avviene in modo distanziato fra loro, tale sistema, oltre ad alleggerire la copertura, permette la formazione di lucernari continui per l'illuminazione zenitale del capannone la quale può essere garantita anche attraverso shed collocati sulle travi stesse.
La struttura è completata dalla posa di lastre di fibrocemento con sottostante materassino di lana di vetro per una buona coibentazione, mentre in corrispondenza dei vani lucernari sono collocate due lastre trasparenti od opaline di materiale inalterabile per il passaggio della luce.